Pasquale Caterisano Blog

Dico la mia spesso e volentieri

Month: ottobre 2007 (page 1 of 6)

Iprod nano

Lo sporcaccione socialista

[youtube=http://it.youtube.com/watch?v=HCURtahNcsw]

101 modi per aumentare la link popularity del proprio sito web (brunik questo post è per te!)

Per gentile concessione di SEO Blog
di Emanuele Bolondi
Pagina 1 di 3
Oggi parliamo di link popularity. E’, e sarà destinata a lungo, ad essere l’arma in più per essere posizionati al top nei motori di ricerca. In questo articolo, la cui fonte originale è stata scritta in inglese da Andy Hagans ed Aaron Wall, vengono dati ben 101 consigli per aumentare la propria link popularity, suddivisi in 71 buoni modi, ed altri 31 errati.
Ecco qua la lunga lista, pronta per essere letta in italiano: Solo un accorgimento, alcuni punti riguardano strettamente il mercato Americano, e difficilmente possono essere replicati in Italia.
71 Buoni Modi
1. Sviluppare una risorsa utile in stile “101 list”, se fatte bene diventano documenti autoritari e verranno linkati spontaneamente da altri utenti.
2. Creare documenti tipo “10 modi per …” per aiutare gli utenti. Es. 10 modi per far conoscere il tuo sito.
3. Creare liste di link utili per un argomento specifico.
4. Creare articoli tipo “10 leggende” su specifiche cose da sfatare. (Cose sbagliate con risposta corretta).
5. Creare una lista di Esperti del settore. Se fai abbastanza colpo sulle persone direttamente interessate, potranno ringraziarti con un link alla risorsa. (A volte degli elogi sono il modo migliore per colpire una persona ed iniziare ad avere ottimi rapporti con un essa).
Sviluppate autorità e riceverete più link
Continue reading

Bugie!

 

Brunik in ginocchio chiede perdono ai pollisti per 5 anni di bugie e faziosità!
Brunik inventa bufale per due giorni interi, apostrofando copiosamente come “imbecille” chiunque lo contesta.

Un ominicchio completamente "andato"!

Chi si trovasse in questi giorni a leggere i forum repubblicani su internet, vedrebbe un omino di mezz’età (che dice di essere un commercialista ma che passa l’intera giornata scrivere di robe false ed amene millantando doti da lamerozzo brufoloso) che ormai ha perso completamente il lume della ragione da quando è stato scoperto falsificatore di dati e smerdato come pseudo “blogger”. Il banale pseudo blogger-commercialista-statistico in realtà un frustrato che passa giornate intere a scrivere cazzate, è in evidente stato confusionale tanto che nemmeno i suoi “compagni” di merenda del partito “democratico” (tali LUCIO, Ciceruacchio, agisco, socrates limoncello ecc) se lo filano più di striscio capendo che ormai è alla frutta. I suoi “compagni” gli farebbero un favore a chiamare la neuro per internarlo definitivamente 

Oltre che Lamer pure millantatore e falsificatore

 

ESCLUSIVO: ecco le bugie di brunik sulla crescita del PIL!!

Commiato di McFly da POL

Sono stato bannato definitivamente dall’admin per una mia risposta GENERICA al negletto signor Simoncelli che non ha saputo votare e se la prendeva con me perchè il suo voto non appariva (uno sfigato!)
Il mio BAN è definitivo, si rallegrino i miei detrattori. Volevo solo sottolineare che ho vinto tutti i sondaggi palesi ed espressivi. La gente ha chiesto di cambiare nome al forum e che io rimanessi.
Invece vedete tutti come sono andate le cose. Un colpo di mano illiberale ed antidemocratico a tutti gli effetti.
“Qualcuno” si è permesso di telefonare all’amministrazione per sollecitare pesantemente questa cosa e l’amministrazione nonostante le evidenze democratiche di voto in mio PALESE favore, ha deciso di bannarmi in via definitiva per una innocua imprecazione (di uso comune e spesso usata nei forum) dopo che l’incapace ed ignorante Simoncelli, dopo l’ennesima mistificazione, mi ha fatto perdere letteralmente la testa.
Volevano una scusa naturalmente e non mi meraviglierei che fosse stato tutto concordato. I metodi stalinisti sono i soliti. L’admin è per sua stessa ammissione “rosso”
L’amministrazione stessa è stata già messa in mora per il contenuto altamente diffamatorio sul post in rilievo denominato “avviso” del quale si è richiesto la rimozione, in mancanza della quale verrà esposta querela per diffamazione a mezzo stampa.
Io bannato per una semplice ed innocua imprecazione impersonale e lasciate passare centinaia di violazioni del regolamento dei miei detrattori, partendo da quella iniziale di questa storia: il Topic “cialtroneria del moderatore” di eremita e via via tutte le porcate di Lucio e brunik in particolare, gli altri gli sono andati dietro come pecore (al solito)
Vince la minoranza. Golpe riuscito. Bravi tutti!!!
Ringrazio coloro i quali si sono espressi a mio favore (la maggioranza degli utenti abituali ) e ripeto, perlomeno tutto ciò mi è servito a palesare chi erano i veri amici e chi i falsi e figli di puttana (molte cocenti delusioni in merito)
Non mi reiscriverò sotto altro nome, non parteciperò più a questo ed altri forum su POL.
Mi avevano preavvertito da che parte stava l’amministrazione, sapevo già come sarebbe andata a finire, sono felice di essere stato detronizzato con un colpo di mano illiberale e non da consultazioni democratiche, palesando e mettendo a nudo tali caratteristiche proprie di taluni che continuano ad essere sempre uguali nonostante il patetico tentativo di cambio di pelle come i serpenti.
Grazie a tutti coloro i quali mi sono stati vicino in questi anni politicamente ed umanamente.
Non sentirete più parlare di me! “pulizia etnica” è stata fatta anche qui per la gioia di jeronimus.
Il bavaglio è stato posto ancora una volta agli uomini liberi di pensiero.
La storia si ripete ma il sentimento di libertà e di giustizia non può essere fermato.
Uno, cento, mille McFly nasceranno per opporsi al dittatore di turno. La democrazia vince sempre ed i colpi di mano trozskysti avranno vita breve.
McFly

Brunik, un commercialista lamer, anzianotto e millantatore

Quali reconditi pensieri malati possono portare un commercialista di mezz’età ad atteggiarsi a fare il LAMER in un forum su internet? sarebbe bello capirne i percorsi neuro vegetativi, ma rimaniamo “sul pezzo”, evidentemente la malattia dell’onnipotenza online non viene solo ai ragazzini segaioli e brufolosi ma anche a pseudo professionisti repressi.

Guardate questo signore di mezz’età che millanta di essere uno dei più grossi blogger d’Italia insieme a Grillo e ad altri mentre invece il suo sitino sfigatissimo e mai aggiornato non appare in nessuna classifica ne ufficiale ne ufficiosa, ed il bello, come potete vedere, che si fa burla di un utente dicendo di imparare dai maestri come lui come si fa a stare su internet… ^_^ certo che di matti oggiorno ne è pieno il mondo! ma quando sono pseudo-professionisti di mezz’età che sbarellano e vogliono fare i ragazzini hackerozzi è tristissimo.


Cita:

Scritto in origine da brunik Guarda il messaggio

Adesso lui che si chiama Jan Hus e non lo conosce nessuno viene a trattare dall’alto in basso uno che si chiama Brunik ed è considerato uno dei 5 più autorevoli blogger d’Italia, gli altri si chiamano Beppe Grillo ed Adriano Sofri.


E QUA ALLEGO IDONEA DOCUMENTAZIONE

Io capisco che qualcuno possa avere bisogno di autostima, sull’argomento c’era anche una favola di un rospo e di un bue, mi pare, pero’, dai, Jan Hus, non è che un giocatore di seconda categoria puo’ paragonarsi a uno che gioca in nazionale senza coprirsi di ridicolo.
Sei un ragazzo volonteroso e crescerai, ma prima devi essere più umile e imparare dai maestri.

…e qua te l’allego pure io!!!
Questi sono i due più grossi geoaggregatori di blog in Italia:
http://it.blogbabel.com/metrics/search/brunik/
http://www.wikio.it/blogs/top
prego accomodatevi, guardate tutti quant’è grande il Maestro™!! ghghhghghgh ^_^ che patetico!!


Crocefisso?

[youtube=http://it.youtube.com/watch?v=fP2UQygmRJY]

PD, il partito "nuovo" e "giovane" ^_^

L’assemblea costituente del Partito Democratico, ieri, è stata attraversata dalla voglia, diffusa e palpabile, di comunicare – a se stessa in primo luogo – il senso della discontinuità. Dall’ansia di rinnovamento. E dal timore, speculare, di finire impigliati nei fili del passato. Lo ha chiarito, da subito, Walter Veltroni, confessando che il vero problema, oggi, è “come evitare di versare il vino nuovo in otri vecchi”. Per scongiurare un pericolo percepito, nel Pd: nascere vecchio.
Nel padiglione della fiera, a Rho, sede della manifestazione, i giovani delegati, peraltro, erano molti. Intervistati, ripresi, coccolati. In contrasto, però, con l’immagine lasciata dalle primarie. Caratterizzate da una partecipazione massiccia, superiore a ogni attesa. E da un profilo generazionale piuttosto maturo e, anzi, un po’ vecchiotto. Come hanno visto quanti si sono fermati ai seggi; anzitutto gli scrutatori. Come ha sottolineato il sondaggio Demos-Eurisko presentato domenica scorsa su Repubblica. Il quale rileva che solo il 12% degli elettori alle primarie ha meno di 30 anni, mentre il 40% ne ha più di 64.
Ciò delinea uno squilibrio piuttosto rilevante rispetto alla società. Visto che la componente compresa fra 18 e 29 anni costituisce il 19% dell’elettorato, quella con oltre 64 anni il 22%. Dunque, anche se neonato, il Pd rivela un volto un po’ attempato.
Continue reading

Older posts