Pasquale Caterisano Blog

Dico la mia spesso e volentieri

Month: novembre 2007 (page 1 of 7)

"Pilu" remix (check this out – acid-hip hop version)

[youtube=http://it.youtube.com/watch?v=0su6GTVnEv4]

Entro/esco/entro/esco/entro/esco/entro…esco? un piede dentro ed un fuori, ma ormai sono rimasti in quattro gatti!

Lettera dell’MRE agli iscritti e simpatizzanti: l’ennesimo andirivieni pregno di vaporware compresso. Dopo cinque anni, sempre le stesse cose stantie ed inutili; dal tono sembrano i comunicati dell’ex ministro dell’informazione di Saddam Hussein divenuto famoso perchè diceva che gli irakeni stavano vincendo la guerra.
Ovvero la solita negazione dell’evidenza.

Care Amiche, cari Amici,
ieri al termine della tavola rotonda con l’on. Annemie Neyts, presidente dell’ELDR su temi importanti che riguardano la cultura liberal-democratica, come scuola, lavoro e cittadinanza, abbiamo avuto l’incontro con Walter Veltroni, da lui stesso sollecitato sia con la lettera che Vi ho letto nel corso dell’’ultima Direzione Nazionale, che telefonicamente dopo la Convention di Milano. All’incontro ha partecipato anche il presidente Musi. Insieme abbiamo affrontato i vari temi dell’agenda politica e sia io che Adriano abbiamo esposto al segretario del PD tutte le nostre perplessità per come il nuovo soggetto politico si è costituito, né abbiamo mancato di sottolineare la miopia del comportamento politico tenuto nei nostri confronti. Veltroni e Franceschini hanno ribadito la loro profonda convinzione dell’importanza della presenza dei Repubblicani Europei nella costruzione e vita del PD.

Al termine della discussione abbiamo convenuto che per il momento non c’è un ingresso dell’MRE nel PD e quindi nessuno scioglimento dello stesso. La nostra partecipazione alla fase costituente del PD sarà come soggetto autonomo, in una collaborazione ed alleanza funzionale ad una costruzione pluralista e laica. Parteciperemo ai vari livelli di rappresentanza, nazionali e regionali, come delegazione autonoma MRE, i cui componenti verranno definiti dalla segreteria nazionale. Nel coordinamento nazionale del PD entreranno da subito il segretario, Luciana Sbarbati, il presidente Adriano Musi e il responsabile nazionale giovani MRE Roberta Culiersi. Nel frattempo onde procedere a definire le delegazioni regionali, tutti i segretari sono pregati di inviare alla segreteria nazionale una rosa di 5 nomi )per ciascuna regione), scelti tra persone coerenti col percorso definito e prescindendo dagli amici e dalle amiche che sono già nelle costituenti regionali. Per il momento non c’è nessun avallo alla costruzione di gruppi unici, ma ad adiuvare il percorso indicato si può procedere anche alla costituzione di intergruppi nelle varie sedi comunali, provinciali e regionali, laddove i repubblicani sono stati eletti. Veltroni e Franceschini hanno ribadito la loro profonda convinzione dell’importanza della presenza dei Repubblicani Europei nella costruzione e vita del PD. (LOL 🙂 ndr)

Al termine della discussione abbiamo convenuto che per il momento non c’è un ingresso dell’MRE nel PD e quindi nessuno scioglimento dello stesso.

La nostra partecipazione alla fase costituente del PD sarà come soggetto autonomo, in una collaborazione ed alleanza funzionale ad una costruzione pluralista e laica. Parteciperemo ai vari livelli di rappresentanza, nazionali e regionali, come delegazione autonoma MRE, i cui componenti verranno definiti dalla segreteria nazionale.

Quanto prima, compatibilmente con i lavori parlamentari, verrà convocata la Direzione Nazionale.
Si pregano tutti gli amici di fare assemblee regionali, spiegando con chiarezza quanto sopra agli iscritti
Quanto prima, compatibilmente con i lavori parlamentari, verrà convocata la Direzione Nazionale.
Si pregano tutti gli amici di fare assemblee regionali, spiegando con chiarezza (LOL) quanto sopra agli iscritti.

Brunik ed il millantato credito ormai appurato

Lucifero scrisse:
“Allora, riassumiamo i fatti:
1. brunik posta una tabella di spese correnti 2006 e 2007; nella intestazione è indicato che viene da un certo documento di banca d’italia
2. è la prima volta che brunik dà indicazioni di una fonte, e vado a verificare
3. trovo la tabella, con quei dati per il 2006, ma con dati notevolmente minori per il 2007; nella tabella di brunik, quelli del 2006 erano superiori a quelli del 2007
4. inoltre, la tabella di brunik descriveva i dati come spese correnti, mentre nella tabella erano incassi
5. in tutto il documento, non ho trovato altri riferimenti alla parola “spese correnti”, né quei numeri veri del 2006 erano in nessun altra tabella nello stesso documento.
6. i numeri del 2007 non erano presenti, in nessuna tabella
7. dopo aver segnalato la cosa, brunik ha detto che avevo letto male, ma senza dare indicazioni su cosa
8. oggi, la tabella di brunik è scomparsa; non modificando il post, ma probabilmente cancellando l’immagine da imageshack
penso che sia urgente capire fra di noi, prima di rivolgerci all’amministrazione, chi e perché abbia cancellato l’immagine.”
___________________________________________________________________________

A voglia ad agitarsi, ormai sei in un angolo caro puttaniere e millantatore, Willy il coyote ti fa un baffo…^_^ bye bye!

MRE Addio! anche Agorà Liberale abbandona gli ex repubblicani

IL PROBLEMA ERA ROBERTA CULIERSI ?
Roma, 28 nov. (Adnkronos) – Il segretario del Partito Democratico Walter Veltroni e il vicesegretario Dario Franceschini hanno incontrato il segretario del Movimento Repubblicani Europei Luciana Sbarbati e il presidente Adriano Musi. Si legge in una nota in cui si spiega che “nel corso dell’incontro sono stati affrontati i temi dell’agenda politica e si e’ concordata la partecipazione del Mre, con una propria delegazione, alla fase costituente del Pd. Parteciperanno ai lavori del Coordinamento nazionale Luciana Sbarbati, Adriano Musi e Roberta Curierzi”.
Letto il superiore comunicato stampa diffuso alle ore 12 e 40 del 28 novembre 2007, Pasquale Dante, segretario politico di Agorà Liberale, partito politico d’ispirazione liberale federato a M.R.E., uditi in via d’urgenza i componenti della direzione centrale, ha dichiarato: ” Dopo mesi di doglianze in difesa delle ragioni repubblicane e liberaldemocratiche calpestate dalla nomenclatura dei fondatori del P.D., apprendiamo attoniti che, finalmente, la attesa affermazione della laicità in seno al Partito Democratico sarebbe stata garantita, non solo dal segretario del P.D. on.le Veltroni ma anche dal suo vice on.le Franceschini al segretario M.R.E. on.le Sbarbati ed al Presidente M.R.E. on.le Musi, tramite il conferimento di alto incarico alla signorina Roberta Culierzi.
Mentre formuliamo ogni augurio alla pur brillante e cara amica Culierzi, non possiamo esimerci- nel nostro piccolo – dal ricordare l’idea della difesa delle ragioni della laicità come cosa ben più complessa e d’altra levatura e della quale – a questo punto – appare persino superfluo tentare di discutere, dovendosi solo trarre, dai fatti, ogni inevitabile conseguenza.
C’è di buono – ha concluso Dante – che Agorà Liberale riacquista la piena libertà d’azione.

Il ritorno di Maradona

Il ritorno di Diego Armando Maradona al gioco del calcio sta facendo impazzire mezzo sudamerica. La nuova mania si chiama Showbol ed è una sorta di «calcetto in gabbia» di 42 x 22 metri con due tempi da 25 minuti e il pallone sempre in gioco senza falli laterali. La nuova competizione in cui si cimenta il “pibe de oro” fa parte di un programma di recupero che lo “obbliga” a giocare con costanza, oltre ad essere un evento creato ad hoc per cercare di aiutare l’ex numero 10 del Napoli e della nazionale argentina a risolvere le sue sventure finanziarie . Soltanto che, proprio grazie a lui, lo showbol si è trasformato gradualmente in un business che riempie gli stadi di tifosi argentini.
[youtube=http://it.youtube.com/watch?v=yEQ8QxyCgsA]

La conferma della falsità e della malafede di certi personaggini infimi

pol_no_fax_false.png
pol_fax.png
Ognuno tragga le proprie conclusioni su chi da mesi millanta, falsifica ed è in malafede.

Pedofilia, arrestato vicedirettore del seminario della diocesi di Brescia

Il sacerdote è accusato di violenza sessuale aggravata ai danni di un minore di 14 anni
Il vescovo Monari: “Il grave tenore delle accuse deve essere attentamente valutato”

Don Riboldi: “Non si può gettare fango su tutti per qualche mela marcia”

Il vicedirettore del seminario della diocesi di Brescia, Marco Baresi, 38 anni, è stato arrestato dagli agenti della Squadra mobile per pedofilia. Gli agenti hanno eseguito un ordine di custodia cautelare emesso dal gip del Tribunale della città lombarda. Le accuse per il sacerdote sono di violenza sessuale aggravata ai danni di un minore di 14 anni e detenzione di materiale pedopornografico.
Continue reading

I paesi al mondo dove si vive meglio

L’Indice di sviluppo umano. Ogni anno, a partire dal 1990, gli esperti Onu valutano il cosiddetto Indice di sviluppo umano (Hdi, nell’acronimo in inglese) che consiste nel tentativo di valutare il benessere di un Paese in modo comprensibile. In genere per stilare classifiche di questo tipo si fa ricorso a un raffronto dei Pil, ma questo resta comunque un dato poco comprensibile alla gente comune. L’Indice di sviluppo umano è invece un indicatore composito che misura tre aspetti basilari della crescita di una società civile: una vita lunga e sana, il livello di educazione scolastica e le condizioni di vita. Il livello di istruzione viene valutato considerando il tasso di alfabetizzazione degli adulti e la frequentazione di scuole primarie, secondarie e dell’università. Restano purtroppo esclusi indicatori importanti ma difficilmente quantificabili, come il rispetto per i diritti umani e le libertà religiose.
L’Italia si colloca all’ottavo posto per aspettativa di vita, con un’età media di 80,3 anni, e al ventesimo per livello di alfabetizzazione, tra coloro che hanno più di quindici anni. Il nostro Pease conquista inoltre il ventiquattresimo posto per il livello di istruzione, e il ventunesimo per il Pil pro capite.

2007/2008 Human Development Index rankings

Continue reading

Libricino anticlericale da scaricare

clicca sul libro

Siamo tutti McFly!

open-voice.jpgSiamo tutti McFly.
Come Luther Blisset, come l’esercito delle 12 scimmie, McFly è ognuno. E’ chiunque odi le imposizioni dall’alto, la censura, il confino, il bavaglio. La rete è ultranarchica e non può essere fermata, si evolve velocemente e compatta colpisce! il senso di giustizia che ognuno porta dentro di se, fa si che censurato un pensiero, mille altri ne prendono il posto.
E’ il concetto “Wiki”, quello che i censori non comprendono, affannandosi a elucubrare teorie di sostituzioni ad personam con nickname clonati e password in vendita; idee tristi ed ai confini del ridicolo oltre che dell’ignoranza informatica: basterebbe conoscere come si compone un indirizzo IP per non scadere nel ridicolo e fare la figura dell’ossessionato da un nomignolo.
Per loro, l’incubo del nemico colpito a morte che risorge, un “terminator” collettivo pervaso dal senso della giustizia e della morale, che nei cuori degli onesti mai potrà soccombere. McFly siamo uno e centomila! come Luther Blisset, come John Titor, come il primo Napster; la collettività “open source” o “wiki”o come la vogliamo chiamare è quella che condivide un pensiero di giustizia e libertà in rete.
Costoro, i censori improvvisati ed ai limiti del patetico, non potranno mai e poi mai mettere il bavaglio alle idee. Come si fa a censurare un valore di un’idea? essa vola alto, al di sopra di tutto: questo è Mc Fly: un ideale di giustizia e di valori veri.
McFly siamo tutti noi che nessuno mai potrà sconfiggere, tantomeno tre piccolissimi uomini: un mediocre politologo archeologo, un millantatore finto commercialista ed un mezzo faccendiere online della regione pransun.

Older posts