Pasquale Caterisano Blog

Dico la mia spesso e volentieri

Month: gennaio 2011

Sono 20 anni…

Il sogno di tre quarti degli italiani.

Sono 20 anni che cerco di capire come mai vi siano così tanti elettori che danno il loro consenso al pedonano Silvio B., un amico dei mafiosi, piduista, ad personam, puttaniere, corruttore, ladro e amico del latitante contumace Bottino Craxi; ancor di più sono 20 anni che cerco di capire quali interessi abbiano questi idioti a difenderlo oltre che votarlo, questi piccoli mezzi uomini che lo idolatrano e ne vorrebbero scimmiottare le gesta, che nella vita vorrebbero prendere sempre la scorciatoia, essendo nulla più che cialtroni che vivono di luce riflessa e che discendono da coloro che votarono a suo tempo Mussolini ed ancor prima che diedero il lasciapassare a re, papi e cardinali.
Continue reading

1994-2010: 16 anni di promesse non mantenute.

Scritto da: Sergio Rizzo

In Principio era l’ aliquota unica. Succedeva nel 1994, quando Silvio Berlusconi si apprestava a vincere le prime elezioni politiche e il suo guru fiscale si chiamava Antonio Martino, economista liberal della scuola di Chicago. Che per la campagna elettorale tirò fuori l asso nella manica; la flat tax. Ovvero, un aliquota unica Irpef del 33% per tutti i contribuenti. «Tutti pagheranno meno tasse e i poveri saranno esentati», spiegò al giornalista del Corriere Dino Vaiano. Giulio Tremonti, allora candidato dei pattisti, lo stroncò: «Miracolismo finanziario». Una volta arrivato al governo, Berlusconi spedì prontamente Tremonti nel frattempo passato con Forza Italia alle Finanze, Martino alla Farnesina e l aliquota unica nel dimenticatoio. Poi le aliquote diventarono due: 23% e 33%. Berlusconi prese l impegno solennemente in televisione davanti a Bruno Vespa, firmando il contratto con gli italiani. E il superministro dell Economia Giulio Tremonti si mise d impegno.
Continue reading

2012, MARCO COLUMBRO: Intervista completa

2012 la verità di Marco ColumbroIl 2012, la più potente delle iniziazioni : intervista a Marco Columbro D: Perché, secondo te, i giornali e i media non parlano dei cambiamenti che ognuno di noi sta vivendo, insieme alla Terra, in questi anni?Marco Columbro: Quello che io so l’ ho tratto in gran parte da Gregg Braden, geologo, designer esperto di sistemi informatici, conferenziere, autore di Awakening to zero Point, Camminando tra i mondi, L’Effetto Isaia, ricercatore spirituale, che ha lavorato per molti anni in centri aerospaziali, dove ha tratto informazioni tecniche importanti.
Ed è giunto a conclusioni alle quali sono arrivati anche molti geologi europei. Gli scienziati della Nasa conoscono molto bene tutto questo ma c’è un cover up pazzesco. Non c’è da stupirsi: siamo manipolati fin dalla nascita dalle idee della nostra famiglia, della scuola, dalle idee politiche che circolano nel nostro paese e nel nostro pianeta, dalla religione, e veniamo condizionati mentalmente e animicamente per tutto il resto della nostra vita.. Oggi la non verità è all’ordine del giorno, ecco perché tutto questo non lo trovi sui giornali.
Continue reading

Parque de los volcanos – Lanzarote

Isole canarie – Spagna

Le ultime dieci menzogne di Berlusconi

Dalla questura al sesso con Ruby, le dieci menzogne di Berlusconi. Ecco le prove che smentiscono l’autodifesa del Cavaliere sullo scandalo che lo ha investito.

Si contano dieci menzogne nell’intervento televisivo di Silvio Berlusconi. Qui di seguito dimostriamo come le parole del premier siano variazioni falsarie. Costruiscono per l’opinione pubblica una fiction che appare in gran parte fasulla anche alla luce di quel che è già emerso dai documenti dellinchiesta di Milano. Le bugie nelle dichiarazioni del presidente del Consiglio devono negare come e perché sia riuscito ad esfiltrare dalla questura, sottraendola alla tutela dello Stato, una minorenne accusata di furto. Una minorenne con la quale il capo del governo ha intrattenuto, per lo meno per tre mesi, una relazione molto intensa, al punto che ci sono tra i due 67 contatti telefonici in 77 giorni. Impossibilitato a raccontare la verità su quella relazione, il premier è costretto a mentire ancora: parla di persecuzione giudiziaria; inventa una violazione della sua privacy; accusa la polizia di aver maltrattato le sue amiche: è unautodifesa che non accetta di essere verificata. “Non mi devo vergognare”, dice Berlusconi. Le sue dieci bugie lo dovrebbero convincere non solo a vergognarsi, ma anche ad assumersi la responsabilità di fare chiarezza davanti ai giudici e dinanzi al Paese. Ecco dunque le dieci bugie che, se necessario, integreremo nel corso del tempo.
Continue reading

Il mio blog come Wikileaks: quì tutte le intercettazioni sul caso Berlusconi Ruby

intercettazioni berlusconi ruby testo integrale minetti feste prostituzione

Le 21 nuove tasse di Berlusconi (via Il Malpaese)

A buon intenditor…

Le 21 nuove tasse di Berlusconi A chi piacciono gli elenchi in stile “Vieni via con me”? Ve ne pubblico uno che ho trovato sul blog di Gianni Guelfi. Fatemi sapere che ne pensate Le 21 nuove tasse di Berlusconi (o aumenti delle medesime) Tassa di 30 euro più marca da bollo di 8 per ogni ricorso al giudice di pace. Eliminata la detrazione del 19% per gli acquisti di abbonamenti ai trasporti pubblici locali; Eliminata la detrazione del 19% per le spese di aggiornamento degli inse … Read More

via Il Malpaese