Pasquale Caterisano Blog

Dico la mia spesso e volentieri

Month: maggio 2011

Addio Nando!

[youtube=http://youtu.be/WVm7WS5cktE]
viaYouTube – incontro Repubblicani Fernando Biondini (video7).

Il MoVimento Cinque Stelle, il nuovo vero "terzo polo" della politica italiana

Ora non potranno più ignorarci ne deriderci, inizieranno a combatterci.
Ancora una volta l’unico lucido è Marco Travaglio.
[youtube=https://www.youtube.com/watch?v=a8YDlvx0XUg&feature=player_embedded]

IL VOTO DI BERLUSCONI E' NULLO

IL VOTO DELLO PSICONANO E’ NULLO!!! NON SA NEMMENO VOTARE.  ORMAI E’ UN VECCHIO RINCOGLIONITO.



Foto Berlusconi sbaglia nel piegare la scheda – 1 di 4 – Milano – Repubblica.it.

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2011 – COME SI VOTA

[youtube=http://youtu.be/JwqNtUla1HE]

Amministrative Milano. Il Partito Democratico di New York sostiene Mattia Calise

New York, 08 maggio 2011 – Su sito del Circolo PD di New York è apparso stamane questo articolo l titolo il : “IL VISO DI MATTIA”
“C‟è una strana connessione tra New York e Milano. Connessione che passa dalla cultura alla creatività dal traffico alla frenesia. Milano come New York ha bisogno di cambiamenti ed innovazioni. Milano avrebbe bisogno di un cambiamento urgente, un cambiamento da cui dipendono tutti gli altri: IL VISO.
Per questo noi del Partito Democratico di New York non ci sentiamo di sostenere candidati sindaco al Comune di Milano per il nostro partito.
Il nostro appoggio va incondizionatamente a Mattia Calise del Movimento 5 Stelle. Mattia è giovane e sicuramente inesperto ma proprio per questo salta avanti a tutti gli altri candidati, dalla Moratti al nostro Pisapia. Mattia e` il volto della “Rivoluzione”, e` quello che noi del partito democratico di New York vorremmo vedere in tutte le posizioni politiche e perché no, in alcune cariche istituzionali comunali, regionali e Nazionali.  Continue reading

Milano che non se la beve

[youtube=https://www.youtube.com/watch?v=zGsBwEXdGIA&feature=player_embedded]

"Avanti c'è posto": è nato il "governo dei disponibili"


È nato il “governo dei disponibili”. Pronti a tutto, pur di lucrare una poltrona ministeriale. L’infornata dei nove sottosegretari promossi dal gruppo di Iniziativa Responsabile dà la misura dell’abiezione etica della maggioranza, costretta a pagare la cambiale in bianco firmata a un drappello di scissionisti-opportunisti fuoriusciti da Futuro e Libertà. Ma dà anche la misura della disperazione politica del presidente del Consiglio, costretto a imbarcare chiunque, a prescindere dal curriculum personale e persino della fedina penale, pur di sopravvivere al suo declino. “Su queste nomine ci saranno delle ironie”, dice Silvio Berlusconi con il consueto sprezzo del ridicolo. Si sbaglia.
L’ironia si può usare di fronte a un episodio che stona, infastidisce, ma in fondo fa sorridere. Qui non c’è niente da sorridere. Anche se lo spettacolo indecente a cui stiamo assistendo è sospeso a metà tra “Aggiungi un posto a tavola” e “Ok il prezzo è giusto”.
La cooptazione dei “disponibili” è un altro passo verso una “democrazia dei miserabili” dove tutto si può negoziare, tutto si può vendere e tutto si può comprare. Ben oltre l’articolo 67 della Costituzione e l’assenza di vincolo di mandato. E non serve a niente, agli impalpabili Catoni del premier, dire che “così facevan tutti”, compresi i governi dell’Ulivo e gli “straccioni di Valmy” di Cossiga.
Continue reading

Chi era veramente Wojtyla? ecco la lista dei fatti occultati che nessuno vi dirà mai.

CHI ERA GIOVANNI PAOLO “POLACCO” IIpinochet e woytila.4
Al di là della tanta propaganda istituzionale operata da tv e giornali, quanti sanno chi era in realtà tale papa Giovanni Paolo II?
La gente che crede di amarlo è perché non conosce la verità.
Karol Wojtyła, in arte Giovanni Paolo II (Wadowice, Cracovia 1920 – Città del Vaticano 2005), papa (1978-2005),
appena divenuto papa nel 1978 diede la prelatura personale alla congrega occulta dell’Opus Dei, ufficialmente una prelatura personale, in pratica un’autonomia giuridica dentro la Chiesa, la stessa considerata pericolosa dalla chiesa stessa. L’Opus Dei, anche detta Octopus Dei, “la piovra di Dio”, in riferimento alla struttura mafiosa dell’istituzione quanto mai segreta, detiene il controllo di circa una cospicua catena di banche ed un’infinità di aziende nel mondo. La stessa Opus Dei che tutt’oggi aliena i beni materiali dei nuovi adepti e, come è stato ampiamente dimostrato in seguito a testimonianze dirette dei fuoriusciti, li depersonalizza fino a renderli psicolabili, spesso causandone il suicidio; la stessa Opus Dei che al pari della mafia si è resa responsabile di misteriosi suicidi-omicidi noti e meno noti. Vogliamo credere che il papa non sia mai stato a conoscenza dell’identità sociale e politica dell’Opus Dei da lui stesso autorizzata, da lui stesso sostenuto per ben 27 anni?
Il fondatore dell’Opus Dei, José María Escrivá de Balaguer (Barbastro 1902 – Roma 1975), fu amico e consigliere del dittatore fascista – stragista Francisco Franco. José María Escrivá de Balaguer, fascista, amico e consigliere del dittatore fascista – stragista Francisco Franco fu proclamato beato nel 1992, e canonizzato nell’ottobre del 2002 da Giovanni Paolo II.
Continue reading