Pasquale Caterisano Blog

Dico la mia spesso e volentieri

Month: luglio 2012 (page 1 of 2)

LA FANTAECONOMIA PER GONZI

Ci sono molti furbi pseudo economisti, che in un momento come quello che stiamo vivendo, danno le loro ricette anticrisi al limite del ridicolo.
Sono i FANTAECONOMISTI.
Supportati dall’orda crescente dei social network, sono buoni per ogni stagione e per ogni problema; il rimedio? sempre il solito, il complottismo “anti” qualcosa, che sia l’Euro o la Bce o il MES, per loro tutto è riconducibile al signoraggio, al NWO, al Bilderberg.
Qual’è la loro ricetta? inveire contro fantomatici mulini a vento a nome “banche” a nome “debito pubblico” con i seguenti strumenti: “islanda”, “sovranità” e “uscire dall’euro non pagando il debito”. Ignorando ovviamente le conseguenze delle quali non hanno minimamente idea mancando di basi minime per poter discernere seriamente di tali argomenti per i quali bisognerebbe aver studiato o come minimo essersi informati.
Il complottismo sui generis non da informazioni ne cultura macroeconomica, serve ad alcuni furbi per accaparrarsi il consenso dei semplici.
La partita di giro che si viene a creare fra spesa pubblica fuori controllo, debito e tasse per soddisfare spesa e interessi sul debito è un circuito semplicissimo e purtroppo sconosciuto o nascosto da coloro che sono in malafede o ignoranti di tali argomenti.
‎250 mila persone direttamente e cinque milioni indirettamente vivono di spesa pubblica finanziata a debito, sono i boiardi di stato ed i burocrati. Chi non comprende queste semplicissime cose, o è in malafede o è un ignorante.
Con una pressione fiscale reale superiore al 60%, che serve per mantenere spesa pubblica in eccesso, sprechi e a pagare interessi composti sul debito, non si va piu da nessuna parte, questo deve essere chiaro a tutti, complottisti e non.
Bisogna abbassare le tasse per far ripartire l’economia e questo lo si puo fare solo tagliando gli sprechi e riducendo gli interessi sul debito.
Come arrivi a questa equazione? spending review VERA senza intaccare lo stato sociale e abbattimento coatto del debito.
Una cosa è proporre ricette prese in prestito da cialtroni, altra cosa è la serietà senza affamare la gente, la coerenza per far ripartire l’economia, il taglio agli sprechi pubblici e l’abbassamento delle tasse per fornire maggiore liquidità in busta paga ai dipendenti e dare maggiori risorse alle famiglia.
Tutti bravi a prendersela con un ipotetico cattivo di turno, senza guardare la trave che abbiamo negli occhi come paese, cosa della quale la maggioranza degli italioti è collusa e colpevole. I Fantaeconomisti in primis.
Pasquale Caterisano

Nessuna pietà.

Su pungolo di napo orso capo, i mediocri politicanti in parlamento, si stanno affannando a cercare di fare una pseudo riforma elettorale per togliere fuori dai giochi noi del M5S.
Sono in affanno appunto, ed anche in confusione; sentono il nostro fiato sul collo, la nostra pressione, sanno che la gente è con noi.
Non ce la faranno, comunque vada noi vinceremo, anzi abbiamo già vinto. Nel malaugurato caso (per loro) che dovessimo arrivare a essere la prima forza e dunque prendere il premio di maggioranza, sarà la FINE, la debacle totale per lo status quo, primi fra tutti, i colpevoli diretti del dissesto ed i loro fiancheggiatori.
Mezzo paese sarà messo al muro, i collusi ed i corrotti processati ed incarcerati. Il M5S provvederà a fare Vera Giustizia Sociale redistribuendo risorse in maniera equa. I criminali politici restituiranno coattivamente il maltolto.
Mafie e partiti debellati dai cittadini.
Tremate, ma sul serio, Robin M5S Hood è in marcia. Scappate ora che siete ancora in tempo.
Per voi infami non ci sarà nessuna pietà.
Nessuna.

Pasquale_ Caterisano Commentatore certificato 25.07.12 17:18|
 

Ristorante "Da Roberto" il migliore ristorante a Capo Rizzuto secondo TripAdvisor

Ristorante
Secondo gli utenti del più famoso sito di recensioni al mondo, il ristorante di pesce (di recente anche pizzeria) Da Roberto, a Capo Rizzuto in Calabria, è il migliore in paese.
Ecco alcune recensioni in merito:

5 su 5 stelle

Recensito il 11 maggio 2012Sono stato in questo ristorante con mia moglie e mia figlia, devo riconoscere che merita tutti i complimenti letti nelle recensioni !
Il locale è carino ed accogliente, l’atmosfera è sicuramente famigliare, i proprietari gentili e disponibili. 
Camerieri sempre attenti ad eventuali necessità.
Buonissimo rapporto qualità-prezzo.
Gli antipasti sono molto sfiziosi e decisamente lontani dalle scelte tipiche dei ristoranti specializzati nella cucina di pesce.
I primi eccezionali ed i secondi molto molto gustosi., preparati personalmente dalla moglie del proprietario..
Siamo rimasti davvero molto soddisfatti, cucina eccellente e molto focalizzata nella scelta dei ingredienti freschi e di qualità.
Una carta dei vini con possibilità di scegliere su varie cantine italiane.
Assolutamente da consigliare!

5 su 5 stelleRecensito il 9 febbraio 2012
1
persona pensa che questa recensione sia utile

Per gli amanti del pesce cucinato in modo tradizionale. L’ambiente è pulito e genuino, non rumoroso e senza il cattivo gusto dei locali fintamente lussuosi… insomma da trattoria buona di una volta. Eravamo in quattro, con mia suocera molto anziana ed esigente. La cortesia del ristoratore l’ha messa subito a suo agio. Abbiamo preso antipasti misti, cavatelli allo scoglio, 3 saraghi e 3 calamari, gamberi, moscardini e patatine fritte, un ottimo Cirò bianco e due fette di torte fatte in casa (una al limone e una al cioccolato). Tutto buonissimo e genuino, a 25 euro a testa. Ci torneremo.

Continue reading

Lo chiamavano populista

Demagogo e populista? o verità assoluta incontrovertibile?
[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=XCZO-i_RaKM&feature=player_embedded]

Solidarietà a Luca Ceruti, consigliere comunale grillino a Como

Voglio esprimere la mia piena e totale solidarietà al consigliere comunale comasco Luca Ceruti, per le abnormi difficoltà alle quali la politica lo inchioda ormai quasi quotidianamente.
Ceruti raccoglie firme per il comitato del sole e per lunione popolare (UDC)
E’ di oggi la notizia che il funambolico Rapinese gliel’ha fatta sotto il naso e gli ha scippato la titolarità di uno dei temi più cari alla formazione politica a 5 stelle, della quale Ceruti dice di far parte, ovvero i tagli ai compensi degli amministratori pubblici, battaglia per la quale peraltro lo stesso Ceruti si sta impegnando moltissimo e da molto tempo in una fantomatica raccolta firme di un comitato emanazione di liste di destra; errore il suo come di altri, che ha suscitato non poche polemiche all’interno del dibattito nel MoVimento di Beppe Grillo, ma che da ormai un paio di settimane sembra acclarato che è stato un equivoco nel quale molti grullini sono caduti, ma fortunatamente dopo le spiegazioni, si sono ricreduti, tutti o quasi, tutti meno che Ceruti ed il suo gruppetto di irriducibili, che nonostante i mille avvertimenti piovuti da ogni dove, continuano cocciutamente nella loro raccolta a favore delle liste destrorse.
In aggiunta a tutto questo, vi è stata, ancora ieri, a detta de La Provincia (nel formato cartaceo, ma qui vi è un link online della polemica) un intervista dove il Ceruti ha appoggiato in tutto e per tutto la linea politica delle dichiarazioni di PDL-LEGA-Gaddi e compagnia bella, contro il Sindaco Lucini colpevole di non aver voluto “festeggiare” un evento creato dalla vecchia amministrazione comunale sprecona.
Due endorsement alla destra…ma non era un MoVimentista a 5 stelle o forse si è confuso con uno del Partito 5 stelle
Povero Ceruti, magari non si aspettava una tale difficoltà a maneggiare con le cose della politica vera, una roba è stilare quattro parole ed una lista di buoni intenti scopiazzata chissà dove (probabilmente è sua consuetudine copiare senza citare la fonte) , altra cosa è applicare poi questi dettami alla politica vera e di ogni giorno, pertanto solidarietà a lui per le melme nelle quali è impantanato e ad anche altrettanta e forse anche di più, agli elettori comaschi che inconsapevolmente lo hanno votato.
Pasquale Caterisano – MoVimento 5 Stelle  

La Keshe Foundation annuncia l’intenzione di rilasciare tecnologia "free energy"

L’ingegnere nucleare Mehran Tavakoli Keshe, originario dell’Iran, ha reso noto di avere prodotto una nuova tecnologia al plasma che permetterebbe il volo spaziale, sia tramite i suoi attributi anti-gravitazionali che di generazione energetica In base all’analisi delle interazioni nucleari e dei fenomeni cosmologici, Keshe ha sviluppato una teoria per la quale i campi magnetici plasmatici fondamentali si intrecciano per formare campi magnetici doppi o multipli.
“Con questa conoscenza diviene possibile progettare, sviluppare e provare nuovi reattori a basso costo che possono diluire il plasma e ottenere la fusione in modo semplice e conveniente. Quindi ora è possibile creare moltissima energia (come calore ed elettricità) e moto senza bisogno di bruciare carburanti e senza inquinare. Questi reattori possono creare ovunque richiesto aria, acqua, cibo, medicine e nuovi materiali, anche a livello nanometrico” (“These reactors can create at any point-of-demand matters like air, water, food, medicine, and new materials, also at nano-level” – dalla copertina posteriore del libro )
“In base a questi nuovi primi principi, sono stati costruiti dei prototipi dei reattori, con risultati sorprendenti, come ottenere sollevamento e moto senza bruciare carburanti e ottenere la fusione in modo semplice”. M.T.Keshe
Keshe afferma che renderanno disponibile il volo spaziale commerciale nel 2014, usando tecnologia antigravitazionale e una nuova tecnologia per produrre energia. Il suo gruppo spera di mettere a disposizione i voli commerciali verso la luna per la fine del 2016. La Fondazione Keshe ha annunciato che il 21 settembre 2012 rilascerà la prima fase della tecnologia spaziale e dei sistemi gravitazionali e magnetici (Magravs), a tutti gli scienziati del mondo, per la produzione e la duplicazione, per risolvere la crisi energetica e la carenza di acqua
http://www.keshefoundation.org/en/
viaLa Keshe Foundation annuncia l’intenzione di rilasciare tecnologia “free energy” – ALTRO GIORNALE.

Bersani all'assemblea nazionale del suo partito


Stamane ho avuto la sfiga di beccarmi su SKY TG 24 la diretta dell’Assemblea Nazionale del PD nell’apertura dei lavori da parte del suo segretario Pierluigi Bersani. Ebbene era evidentissimo che la sfiducia che serpeggiava in sala era palese, nonostante il PD sia accreditato quale prossimo vincitore elle elezioni politiche 2013.
Bersani ha tentanto di forzare alcuni concetti banali e retorici, i soliti, per cercare l’applauso ed il consenso, ma dalla sala solo timidi scrosci poco convinti, segno palese che ormai, a queste cose, avendole sentite per decenni , non ci credono nemmeno gli stessi dirigenti e quadri del PD.
La solita solfa, nulla di nuovo, il solito digrignare di denti contro tutti gli altri ed in particolare contro “il populismo” segno evidente del nervosismo che il MoVimento 5 stelle ormai imprime a tutto questo P(artito) D(defunto).
Alla fine è sbottato ed ha citato Beppe nella solita stantia polemica dello Ius Soli, ma purtroppo nemmeno li ha avuto il consenso della sala.
Per il resto il solito discorso zeppo di ovvietà sul “dobbiamo fare, faremo”, “il welfare, il civismo, le riforme, la prospettiva, il lavoro” ecc. robe che potevano essere state scritte e dette anche 20 o 30 anni fa, mentre in sala e  dallo spettatore a casa, aleggiava la domanda “ma perchè queste cose  non le avete fatte quando eravate al governo?” in sostanza la sfiducia verso Bersani ed il suo gruppo era ed è palese totale, segno evidente che non ci credono più nemmeno loro stessi ne i loro elettori.  Gelo totale in sala quando poi, alzando il tono della voce, ha affermato che “noi siamo senza ombra di dubbio contro il liberismo finanziario”, refuso che evidenzia la vera natura di taluni personaggi ed il loro background culturale.
La sensazione era non di un partito che si avvia a governare il paese per i prossimi 5 anni, ma di un gruppo che non crede nemmeno più ai suoi stessi dirigenti per le ovvietà banali e qualunquiste dette, con la palese ed evidente incoerenza fra le cose dette ed i comportamenti posti in essere.
Di certo la vera novità è e sarà sempre di più il  MoVimento 5 stelle se non farà errori da qui al prossimo aprile.  L’occasione è ghiotta per un vero rinnovamento del paese, questi zombi del PD e chi li segue, non hanno più nessuna fiducia degli elettori e i sondaggi sono a mio parere evidentemente falsati in basso per l’M5s ed in alto per gli altri. Chi può credere a soluzioni poste in essere da coloro i quali, gli stessi, che hanno portato il paese in questo stato?
Sembrerebbe che siano pochi i punti percentuali che ci separano dal PD in termini elettorali; la pancia del paese invece il sorpasso l’ha già ampiamente metabolizzato e nella testa e nel cuore dei cittadini Italiani la soluzione è già ben impressa ed è il voto al MoVimento 5 stelle e non a questi cialtroni che hanno rovinato il paese portandolo nello stato in cui è.
Dopo aver sentito stamane, per due ore Bersani ed i suoi, ne sono sempre più ampiamente convinto.
Pasquale Caterisano

Enigmi alieni History Channel, serie completa.

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=videoseries?list=PL89C0A9B6916FA90A&hl=it_IT]
via: Enigmi alieni – YouTube.

Formigoni Go Home: diretta video in streaming + collegamento con Beppe Grillo Live

[ustream cid=11497577 w=480 h=296]
Broadcasting live with Ustream
Se non visualizzi il video clicca quì 

Formigoni Licenziamolo Noi

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=9Psg8oOUkD8&hd=1]
via 070712 – Trailer Formigoni Licenziamolo Noi – YouTube.

Older posts