Pasquale Caterisano Blog

Dico la mia spesso e volentieri

Month: agosto 2012

My Chili con carne.

Vi presento la mia versione della ricetta messicana del “chili con carne“.
La caratteristica di questa versione rispetto all’originale, è l’estrema semplicità della preparazione con i tempi di cottura contenuti.
 
Ingredienti:

  • carne trita
  • fagioli rossi
  • pomodori pelati
  • peperoncini lunghi dolci o poco piccanti
  • riduzione di brodo di manzo o un dado.
  • cipolla, aglio, paprika, peperoncino piccante, cumino, coriandolo, cannella,  origano oppure un misto spezie per chili con carne.

Preparazione: fate soffriggere la carne in un trito di pochissimo aglio, cipolla, peperoncini dolci tagliati grossolanamente; aggiungete una lattina di pelati, il dado o la riduzione di brodo e un po d’acqua; fate cuocere 5 minuti e poi aggiungete i fagioli e le altre spezie. Fate cuocere altri 10 minuti. Servite il chili con le classiche tortillas messicane e la panna acida (panna e limone) o guacamole.

My amatriciana.

Ecco la mia personale versione dei mitici bucatini all’amatriciana.

INGREDIENTI:

  • Amore
  • Passione
  • Bucatini Fara S. Martino o equivalenti
  • Pomodoro pelato S. Marzano
  • Guanciale affumicato (il più caro che c’è)
  • Cipolla di Tropea I.G.P.
  • Peperoncino di Soverato
  • Aceto Balsamico Tradizionale di Modena (quello originale!)
  • Riduzione di brodo di manzo (demi glace o equivalente)
  • Olio ExtraVergine di oliva gentile (Ligure o del Garda)
  • Pecorino Sardo stagionato.
  • Sale, zucchero, pepe Q.B.

Tagliate a strisce corpose il guanciale e mettetelo a soffriggere con poco olio, quando si sarà abbrustolito toglietelo dal fuoco e mettetelo da parte. Gettate il grasso sciolto e nella stessa padella, aggiungete altro poco olio nel quale farete soffriggere la cipolla a fiamma bassa e un poco di peperoncino; una volta cotta la cipolla, reincorporate il guanciale e sfumate il tutto con l’aceto balsamico. Aggiungetevi il pomodoro pelato, la riduzione di brodo/demi glace (va bene anche questo  ), salate pepate, zuccherate e lasciate cuocere per 10 minuti, giusto il tempo di cuocere i bucatini e saltare il tutto con un poco di acqua di cottura. Mettete il pecorino solo alla fine e mai in padella se no si scioglie e fa il filo.
Buon appetito.
PS: questa è la mia versione, non mi rompete le palle che non è l’originale, lo so già, ma questa è meglio dell’originale.

La sonda Curiosity su Marte – Video dell'atterraggio e prime operazioni

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=0CMdPYOyX60&hd=1]
Riassunto della missione di Curiosity su Marte
Prime foto

Leonardo Da Vinci, le sue conoscenze gli furono "rivelate" da qualcuno?


Su History Channel, stanno mandando in questi giorni, un documentario dove si suppone che Leonardo Da Vinci potesse essere letteralmente scomparso per ben due anni. Si racconta di una sua scoperta di una strana grotta che allo stesso Genio toscano faceva paura e ne aveva scritto le caratteristiche inspiegabili in una nota a margine ai suoi innumerevoli lavori.
Lo stesso documentario lasciava poi supporre che potesse aver scoperto una porta spazio temporale dalla quale avrebbe dunque viaggiato nel tempo, teoria di certo fantascentifica (ma non troppo per la fisica dei quanti).
Nel documentario si evidenziava altresì la possibilità che Leonardo possa essere venuto addirittura in contatto con degli extraterrestri e li avrebbe in qualche modo anche dipinti nei suoi schizzi. Inoltre dopo questi due anni di sparizione, l’apporto del talento toscano alla cultura, ebbe una vera e propria accelerazione violenta . Sono di quel periodo difatti le invenzioni e gli studi più geniali oltre che la produzione in pianta di dettagliatissime mappe di città italiane. Quindi un’analisi delle più famose opere di Leonardo Da Vinci potrebbe mostrare una sconvolgente verità: l’artista possedeva delle conoscenze che gli erano state rivelate dagli alieni?
La teoria di Leonardo viaggiatore nel tempo non è certo nuovissima, così come non lo sono nemmeno le teorie che confermano che il genio toscano era ad uso nascondere il suo sapere superiore nelle sue opere a causa dell’ostracismo della chiesa cattolica e delle sue inquisizioni che portavano in quel tempo, chi non era allineato al loro ridicolo pensiero, a torture violente e morti atroci.
Di certo possiamo affermare che in tantissimi si sono occupati di Leonardo nel tempo ed altrettanti lo stanno continuando  fare oggi, perchè il mistero di cui è portatore è ancora ben al di la dall’essere stato svelato.
La mente più brillante dell’intero medioveo e del rinascimento, ci riserverà ancora tante sorprese in futuro. L’oscurantismo dei dogmatici e la negazione del progresso per mille anni da parte della chiesa cattolica, stanno per cadere una volta per tutte e Leonardo stesso rivelerà al pianeta le conoscenze delle quali gli esseri umani erano già in possesso centinaia e centinaia di anni fa. Conoscenze da sempre occultati per brama di potere e di dominio sul pianeta da parte di pochi che hanno incoronato se stessi come rappresentanti assoluti del bene e portatori dell’unica verità possibile, la loro, oscurantista e contro il progresso ed il bene di tutti.