Pasquale Caterisano Blog

Dico la mia spesso e volentieri

Month: novembre 2012

Pasquale Caterisano candidato alle primarie del MoVimento 5 Stelle

Per le elezioni regionali Lombardia 2013

Fermiamo il massacro di cuccioli umani.

Chiedo a Beppe Grillo, ormai a tutti gli effetti leader della seconda o addirittura prima forza politica italiana, di farsi parte attiva con l’ONU per chiedere un immediato intervento risolutore in Palestina per fermare la strage di bambini.
Lo faccio come papà di due bimbe piccole, come zio di altre due e come “Portavoce dei diritti dei bambini” di una importante Onlus italiana a difesa dei minori.
Ma più che altro lo faccio come essere umano che aborrisce il massacro di cuccioli della propria specie.
Pasquale Caterisano.

CONVEGNO: "INSIEME CONTRO LA VIOLENZA SU DONNE E BAMBINI"

Venerdì 7 dicembre 2012 ore 16.30  COMO – VILLA OLMO  (ingresso libero)

 

Norimberga a 5 stelle

(La nuova legge elettorale con lo sbarramento al 42,5% “Contra MoVimentum”)
L’ennesima truffa ordita ai danni degli italiani, che se fin’ora erano inconsapevoli e manipolati, ora hanno internet per informarsi.
Mettano pure lo sbarramento al 42,5%, noi lo supereremo.
La Vera RiVoluzione non si ferma, questi zombie non lo vogliono capire che per loro è FI-NI-TA.
Pagheranno tutto e pagheranno caro: Norimberga a 5 stelle.
 
Pasquale_ Caterisano 13.11.12 14:18|
Via: Blog di Beppe Grillo – La grande paura.

Colpo di stato all'italiana

Marco Travaglio: "Beppe Grillo e l'allarme democrazia" (PS: è tutta colpa di Grillo)

[youtube=https://www.youtube.com/watch?v=ZGKuOV8YirQ]

Solo ora vedremo l'Obama del "Yes we can" di quattro anni fa. In english also

In America ha vinto la modernità, la tolleranza, il multiculturalismo, la partecipazione di tutti, le minoranze, le condivisioni, la solidarietà e la democrazia.  
Ha perso l’America del becerume intollerante con i “diversi”, della “razza bianca”, della finanza speculativa, dei pochi a scapito di molti, dei privilegi, delle lobbies, dei pistoleri e dei militaristi esportatori di democrazia. Disvalori di un partito repubblicano ormai da rottamare per sempre.
La nuova vittoria e la fiducia della maggioranza degli elettori americani, permetterà a Barack Obama di essere davvero quello per cui era stato eletto quattro anni fa, paradossalmente solo ora, libero da vincoli elettorali futuri, vedremo l’Obama del nuovo sogno progressista americano, quello del vecchio “yes, we can”.
Solo oggi, guardando a quattro anni fa, inizia la limpida aurora del riscatto dell’America delle cose vere, contro linutilità del finto artificiale e del superfluo del sogno americano.
Tutto il mondo ne beneficerà. Una nuova coscienza ed un nuovo modo di vedere le cose. Così sarà per un futuro diverso e più solidale con tutti.
In Italia, questi valori, espressi anche nel discorso di Obama, sono rappresentati e portati avanti coerentemente dal MoVimento 5 Stelle.
Via: Solo ora vedremo lObama del “Yes we can” di quattro anni fa. In english also.