Pasquale Caterisano Blog

Dico la mia spesso e volentieri

Category: Scienza e Nuove Tecnologie (page 1 of 18)

Nuove Tecnologie, quark, neutrini, elio3, pulsar, quasar, jack, piero alberto angela, shuttle, nasa, nanotecnologie,

Solo chi osa vince

image
 
Non far parte del gregge, esci dal conformismo bigotto e conservatore e prendi la tua strada.
Innova, sbaglia e vivi da uomo libero.

Samantha Cristoforetti riprende il volo della ISS dall'Inghilterra all'Egitto passando per l'Italia

Gli Antichi Astronauti (Documentario)

Il bluff del mondo delle startup

Non so se ridere o piangere,
è esattamente da un anno che vado in giro nei cosiddetti “venture capitalist, business angel, incubatori, seeders” eccetera, per portare la mia idea ed il mio progetto di startup “ConfrontaPolizze.it“, che viene considerata: “si interessante ma…” ed ora scopro che in Francia, uno dei più grossi assicuratori mondiali ne fa una versione uguale identica.
Questa cosa dà l’esatta misura di quanta fuffa ed incompetenza ci sia in tutto questo bailamme di pseudo professionisti che vogliono fare gli investitori professionali.Incapaci totali anche solamente di valutare il potenziale di un’idea; a questo ci siamo ridotti, questa è l’Italia che ormai ha perso completamente la rotta e la lucidità.
Continua imperterrita invece la boria, la supponenza, l’arroganza, la falsità ed l’incompetenza anche ai più alti livelli.
Complimenti a tutti.
via: Non so se ridere o piangere; è esattamente da un… – Pasquale Caterisano.

Scontro di civiltà al Cairo

Italiano: Il Presidente della Repubblica Itali...
Preparate i popcorn,  al Cairo va in onda un sanguinoso scontro di culture in diretta worldwide full effect.
In Egitto, caposaldo del nord africa, la spinta della rivoluzione araba degli anni scorsi non ha ceduto alloblio che sembra averne frenato la carica in Libia, come in Tunisia ed altrove, dove dai tiranni si è passati allimposizione dogmatica di forze religiose medievali. Anche in Egitto stava succedendo, ma la gente non sè fatta fregare come altrove, dove è stata scippata loro la rivoluzione e le cacciate dei dittatori. In Egitto sono in troppi ad aver assaggiato la cultura, il benessere e la civiltà e non ci stavano a tenersi un altro Mubarak per giunta condito in salsa pesantemente islamica.
A Il Cairo si affrontano nel sangue da una parte la civiltà moderna di giovani informati che chiedono Democrazia, Diritti, Libertà, Laicità, Luce, Vita. Dallaltra vi è il dogma religioso medievale dei fratelli musulmani, ovvero larretratezza, lignoranza, linvoluzione, la negazione dei diritti, il trapassato remoto, il buio.
Io faccio il tifo per i primi.
Il medioriente è ormai in mano ai fondamentalisti islamici, così come gran parte dellAfrica centrale ed anche il sud est asiatico, il tutto è avvenuto senza quasi renderci conto, negli ultimi 30 anni.
Ora questi sono arrivati alle porte deuropa. Prendiamo atto anche noi “progressisti” che lintegrazione interculturale è fallita, prendiamo atto che questi sono anni luce dalla civiltà ed il loro livello culturale è ben distante dai canoni che hanno portato al pianeta benessere e sviluppo negli ultimi 150 anni.
Basta buonismi, basta tolleranze oltremisura in nome del petrolio, ad ognuno il proprio livello di civiltà, senza tollerare mai piu invasioni di campo di nessun genere ma difendendo civiltà e benessere acquisiti con sforzo e sacrificio.
 Pasquale Caterisano.

La sonda Curiosity su Marte – Video dell'atterraggio e prime operazioni

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=0CMdPYOyX60&hd=1]
Riassunto della missione di Curiosity su Marte
Prime foto

La Keshe Foundation annuncia l’intenzione di rilasciare tecnologia "free energy"

L’ingegnere nucleare Mehran Tavakoli Keshe, originario dell’Iran, ha reso noto di avere prodotto una nuova tecnologia al plasma che permetterebbe il volo spaziale, sia tramite i suoi attributi anti-gravitazionali che di generazione energetica In base all’analisi delle interazioni nucleari e dei fenomeni cosmologici, Keshe ha sviluppato una teoria per la quale i campi magnetici plasmatici fondamentali si intrecciano per formare campi magnetici doppi o multipli.
“Con questa conoscenza diviene possibile progettare, sviluppare e provare nuovi reattori a basso costo che possono diluire il plasma e ottenere la fusione in modo semplice e conveniente. Quindi ora è possibile creare moltissima energia (come calore ed elettricità) e moto senza bisogno di bruciare carburanti e senza inquinare. Questi reattori possono creare ovunque richiesto aria, acqua, cibo, medicine e nuovi materiali, anche a livello nanometrico” (“These reactors can create at any point-of-demand matters like air, water, food, medicine, and new materials, also at nano-level” – dalla copertina posteriore del libro )
“In base a questi nuovi primi principi, sono stati costruiti dei prototipi dei reattori, con risultati sorprendenti, come ottenere sollevamento e moto senza bruciare carburanti e ottenere la fusione in modo semplice”. M.T.Keshe
Keshe afferma che renderanno disponibile il volo spaziale commerciale nel 2014, usando tecnologia antigravitazionale e una nuova tecnologia per produrre energia. Il suo gruppo spera di mettere a disposizione i voli commerciali verso la luna per la fine del 2016. La Fondazione Keshe ha annunciato che il 21 settembre 2012 rilascerà la prima fase della tecnologia spaziale e dei sistemi gravitazionali e magnetici (Magravs), a tutti gli scienziati del mondo, per la produzione e la duplicazione, per risolvere la crisi energetica e la carenza di acqua
http://www.keshefoundation.org/en/
viaLa Keshe Foundation annuncia l’intenzione di rilasciare tecnologia “free energy” – ALTRO GIORNALE.

Tela di ragno ha conducibilità termica superiore al rame e al silicio

La tela del ragno sembra avere proprietà termiche di conducibilità del calore più efficienti rispetto alla maggior parte dei metalli usati convenzionalmente come il silicio, l’alluminio, il ferro e il rame. Un aspetto che, insieme alla sua resistenza ed elasticità, la rende un materiale adatto per future applicazioni nelle nanotecnologie.

Xinwei Wang, professore associato di Ingegneria meccanica presso la Iowa State University ha avuto l’intuizione di guardare la tela del ragno un po’ più da vicino. La seta prodotta dagli aracnidi è un materiale estremamente interessante in natura: spessa solo 4 micron (i capelli dell’essere umano arrivano a 60 micron) è molto resistente, elastica e in grado di condurre il calore. Proprio questo ultimo aspetto è stato oggetto delle indagini del ricercatore cinese. Ci sono molti materiali in natura in grado di condurre bene il calore, in particolare i metalli, come ad esempio l’alluminio, il rame e il ferro, oppure il diamante. Ma finora non era risaputo che la stessa capacità potesse essere esercitata in un modo così eccelso anche da un materiale biologico.
Wang studiava da tempo la conducibilità termica, ovvero la proprietà fisica dei materiali di condurre il calore. Da qualche tempo la sua ricerca si è focalizzata nell’individuare un materiale organico con elevate proprietà di conducibilità termica. Per approfondire questa peculiare caratteristica della seta del ragno, Wang ha predisposto delle gabbie nella serra dell’Università dello Stato dell’Iowa, nelle quali otto esemplari di Nephila clavipes, detto ragno della seta dorata, hanno passato il loro tempo a mangiare grilli e produrre grandi quantità di tela.
Con il sostegno della Army Research Office e la National Science Foundation, Wang ha condotto alcuni accertamenti in laboratorio. Dai risultati è emerso che la tela del ragno è in grado di condurre il calore 1000 volte meglio dei fili prodotti dal baco da seta e 800 volte di più rispetto ad altri tessuti organici, nonché meglio di molti metalli, inclusi ottimi conduttori come il silicio, l’alluminio e il ferro puro. La seta di aracnide conduce il calore al ritmo di 416 watt per metro Kelvin, il rame lo conduce a 401, mentre i tessuti cutanei lo conducono soltanto a 0,6. Un altro fattore importante è dettato dalla sua elasticità: di solito, i materiali convenzionali perdono conducibilità termica quando sono tesi, al contrario la tela del ragno, quando la si tende, aumenta la conducibilità del calore del 20%.
Cosa ha di speciale questa seta per vantare una tale capacità di condurre il calore? La risposta si trova nella struttura fine del materiale. È una questione di perfezione: la seta è priva di difetti nella sua struttura molecolare, mentre le proteine contengono nanocristalli e una struttura a molla che le collega fra di loro. «La nostra scoperta rivoluzionerà il pensiero convenzionale riguardo alla bassa conducibilità termica dei materiali biologici», ha dichiarato lo scienziato. Questa rivelazione potrebbe portare in futuro all’utilizzo della seta del ragno nella costruzione di componenti per l’elettronica, di tessuti per conservare il calore, di bende e di altri oggetti per la tecnologia, per la medicina e per la vita quotidiana.
La scienza però non si ferma di fronte a questi risultati. Lo scopo dello “Spiderman dello Stato dell’Iowa” (nomignolo attribuitogli all’Università) è indagare oltre per capire se è possibile modificare la struttura fine e le proprietà del materiale per aumentare ancora di più la conducibilità termica. I risultati preliminari, per ora, sembrano molto promettenti. La natura non smette di sorprenderci e riuscire a coniugare lo studio tecnologico di materiali con i sorprendenti segreti della natura, rende il lavoro di questo scienziato intrigante e affascinante.
Di Julia Rizzo
Fonte: http://www.fanpage.it/il-segreto-della-tela-del-ragno-conducibilita-termica-superiore-al-rame-e-al-silicio/#ixzz1qOqa9bF8

Tela di ragno ha conducibilità termica superiore al rame e al silicio.

Il sottile lavoro di debunking svolto dalla finta trasmissione di divulgazione scientifica "Voyager"

Il triste tentativo di Voyager nella puntata del 23 gennaio 2012, di operare del debunking sulle scoperte di Riccardo Magnani a Teglio, ha del penoso. Si è addirittura trascesi completamente nel ridicolo volendogli dare un interpretazione cattolica oltranzista e dogmatica quand’invece la scoperta dei segreti del planisfero di Teglio ha esattamente valore contrario, ovvero di verità scientifica.
Un vero schifo.
Questa trasmissione è sempre peggio, completamente assoldata e genuflessa al volere del vaticano per screditare le vere scoperte scientifiche che potrebbero minarne alle basi la poca credibilità rimasta e per gettare il solito fumo negli occhi a mo di velo della Verità Vera ed assoluta.
La solita opera di discredito e di copertura della verità che la chiesa opera da mille anni sul mondo intero per mantenere il loro potere di controllo sulle menti del popolo al quale nega da sempre le verità ed il progresso.
Santa inquisizione prima, Opus Dei oggi, fanno lo stesso sporco lavoro. Purtroppo per costoro la scienza vince ed il progresso non si fermerà.
Tutte le verità nascoste per mille anni saranno preso svelate.
Avete fatto il vostro tempo.
Rassegnatevi.

Ecco la soluzione (semplicissima) del problema rifiuti a Napoli

[youtube=https://www.youtube.com/watch?v=HtHZrLxr5oA&feature=player_embedded]

Older posts