Pasquale Caterisano Blog

Dico la mia spesso e volentieri

Category: Viaggi e Vacanze

Spiagge di Capo Rizzuto: guida completa e definitiva

GUIDA COMPLETA E DEFINITIVA ALLE SPIAGGE DI CAPO RIZZUTO

capo rizzuto calabria mare guida spiagge pasquale caterisano
La seguente guida vi fornirà tutte le istruzioni per informarvi su come arrivare e scoprire tutte le spiagge di Capo Rizzuto, che si alternano fra piccole cale di scogli e sabbia dorata, e grandi arenili per famiglie e giovani.
Per ogni spiaggia è indicata la localizzazione gps da far partire automaticamente nel navigatore dello smartphone e piccoli suggerimenti per godere al meglio delle singole caratteristiche di ognuna.
 
Alla descrizione di Capo Rizzuto ci pensa wikipedia:
Sorge su un promontorio che si stende sul mare caratterizzato dall’affascinante alternarsi di scogliere scoscese e selvagge, piccole calette e spiagge di finissima sabbia che va dal colore giallo dorato al rosso corallo ornata dal fiorire spontaneo della vegetazione propria della macchia mediterranea; i colori del mare sfumano dall’azzurro cielo al verde smeraldo i cui fondali ospitano il patrimonio della flora e della fauna dell’area protetta offrendo ai visitati spettacoli meravigliosi. Un paesaggio meraviglioso tanto da meritare l’istituzione dell’area marina protetta di Capo Rizzuto che offre itinerari di rara bellezza, un percorso esclusivo tra l’affascinante e incontaminato patrimonio naturalistico.
FB_IMG_1500655378097
 
 
Panoramica generale:
La costa di Capo Rizzuto che coincide in gran parte con l’unica area adibita a riserva marina protetta in Calabria, è lunga circa 35 chilometri e si estende da est verso ovest dalla località Marinella alla località Praialonga. Per ognuna delle spiagge segnalate è indicato il relativo numero segnato sulla cartina in rosso.

guida spiagge capo rizzuto

Clicca sulla foto per ampliare la mappa


N.B. Cliccando su ogni foto o link con indicazione per la destinazione, parte la navigazione GPS verso la spiaggia selezionata.
 
 
1. Marinella

IMG_20170909_104146_369
IMG_20160628_124322
20160716_142258_richtonehdr
marinella capo rizzuto

Clicca sulla foto per aprire Google Street View


Situata a nord est, è la prima spiaggia in ordine discendente del comune di Isola Capo Rizzuto, è di sabbia grigia, l’accesso non è immediatamente visibile, in quanto in una stradina stretta non segnalata. Coordinate GPS: clicca qui per far partire il navigatore

 
2. Valtur
valtur magic capo rizzuto mare

Clicca sulla foto per “Google Street View”


Segnalata perchè è una delle spiagge più belle di tutta la costa, in realtà di difficile accesso per chi non è ospite del relativo villaggio turistico. Si può tentare di arrivarci seguendo queste coordinate.
 
3. Le Cannella
FB_IMG_1501339952777
le cannella capo rizzuto calabria mare

Clicca sulle foto per guardare “Google Street View”


20160707_143438
Le Cannella è una frazione marina di Isola Capo Rizzuto, abitata in estate da alcune migliaia di abitanti, gode di una spiaggia fantastica di sabbia rossa e mare limpidissimo. Adatta a tutti, ampia e facilmente raggiungibile. Clicca qua per impostare le coordinate gps per il navigatore.
 
4. Curmo
spiaggia curmo capo rizzuto mare calabria

Clicca sulla foto per far partire la navigazione verso la spiaggia di Curmo


Spettacolare spiaggia composta da un’enorme duna che si innalza fino alla soglia della strada, l’accesso è abbastanza faticoso per via della sabbia da percorrere sia in discesa che in salita, sconsigliata dunque a famiglie con bimbi. Clicca qui per altre foto.
 
5. Cavallucci
spiaggia cavallucci spiagge rosse capo rizzuto cannella calabria mare

Clicca sulla foto per navigare fino a Cavallucci beach


20160707_151215
Altra bellissima spiaggia a poche centinaia di metri da Curmo, stavolta però l’accessibilità è migliore, si arriva in spiaggia direttamente in macchina. Arenile di bellezza fuori dal comune, bisogna visitarla senza dubbio e godere di una giornata intera. Altre spettacolari foto di Cavallucci cliccando quì.
 
6. Spiaggia lunga “calanchi di creta” 
FB_IMG_1500655329018
20160703_093052
CLICCA SU QUESTA FOTO E NAVIGA FINO AL CAMPING SAN PAOLO

CLICCA SU QUESTA FOTO E NAVIGA FINO AL CAMPING SAN PAOLO


La spiaggia lunga con enormi calanchi di creta (formazioni geomorfologiche naturali) ospita diversi campeggi e villaggi turistici, ci si arriva entrando in uno di questi pagando la relativa quota (io consiglio il Camping San Paolo) oppure via mare.  Altre foto. 
 
7. Capo Bianco 
capo bianco capo rizzuto

Clicca sulle foto per arrivare alla spiaggetta di Capo Bianco


20160708_093728
Caletta di poca sabbia e scogli, praticamente quasi nel paese di Capo Rizzuto. Poco conosciuta ed utilizzata quasi esclusivamente dagli abitanti del borgo, dove spicca un forno artigianale che fa del pane buonissimo.  Altre foto.
 
8. Capo Rizzuto Spiaggia Grande
20170907_122157
FB_IMG_1500655427988
20170907_122229
spiaggiagrande2 spiaggia grande3
capo rizzuto spiaggia grande
20160705_15214520160705_152158
IMG_20160703_102705
FB_IMG_1500655277233

CLICCA SU QUESTA FOTO E ARRIVA CON LA TUA AUTO DIRETTAMENTE AL PARCHEGGIO SULLA SPIAGGIA GRANDE DI CAPO RIZZUTO


E’ la spiaggia principale di tutta la zona, se non di tutta la Calabria. Sabbia dorata fine, accesso facile e servizi, è la spiaggia preferita da centinaia di migliaia di turisti che amano il suo sfondo con la punta del “Capo Rizzuto” con sopra la Torre Vecchia saracena. Adatta a tutti, frequentata ovviamente da tutti, super piena in agosto anche se la spiaggia grande non ha MAI negato un posto ed un bagno a nessuno. TOP. Clicca qui per vedere altre foto.
 
9. Porticciolo
FB_IMG_1504967947811
FB_IMG_1501432526291
spiaggia porticciolo capo rizzuto

Clicca sulla foto per andare al porticciolo via GPS


Piccola caletta di sabbia e scogli con un porticciolo annesso dentro Capo Rizzuto, poco frequentata se non dai locali. Per arrivarci è necessario percorrere parecchi gradini. Si consiglia prudenza nell’approccio agli autoctoni gelosi della loro piccola cala.
 
10. Seleno

spiaggia seleno selene capo rizzuto calabria mare

Clicca per andare in spiaggia al Seleno


Bella e lunga spiaggia abbastanza selvaggia, sul versante ovest dopo il promontorio di Capo Rizzuto, raggiungibile ora dal paese stesso in pochi minuti in macchina. Si godono dei tramonti spettacolari di calma e quiete.  Fondale basso, ma spiaggia non molto ampia in larghezza per l’esposizione a sud, quindi preda dello scirocco in inverno che ne riduce la banchisa e sposta la sabbia nell’entroterra dove difatti vi è qualche piccola duna con macchia mediterranea.
Guarda la discesa a mare 
 
11. Capopiccolo
Spiaggia capo piccolo capo rizzuto capopiccolo

Clicca sulla foto per far partire il navigatore verso Capopiccolo


Ampia spiaggia di sabbia bianca inserita in un contesto di macchia mediterranea con pineta retrostante che ne fanno uno dei posti più belli di tutta Capo Rizzuto. Difficile da trovare per il turista medio, ma grazie alle nostre coordinate ora non più. Clicca qua per arrivare subito a Capo Piccolo.
 
12. Suverito (o Sovereto)
suverito2
suverito1suverito soverito5
20160710_104821_richtonehdr
soverito suverito capo rizzuto calabria mare top beach

Clicca sulla foto per accedere alle coordinate gps del navigatore verso il Suverito.


The Beach (clicca sul verde per altre foto). Una delle spiagge più belle del mediterraneo, di certo la spiaggia più bella della Calabria.  Impossibile arrivarci per chi non è un locale o amico di questi ultimi, per via della segnaletica totalmente assente.  Ora invece ci si può arrivare cliccando quì! 
UPDATE: nell’estate del 2017, un incendio, presumibilmente doloso, ha distrutto gran parte del bosco del suverito antistante la spiaggia, lambendo anche parecchia macchia mediterranea. Abbiamo in nostro possesso le foto del Suvereto distrutto, ma preferiamo non farvele vedere per ricordarlo così com’era, nella speranza che possa ritornare entro breve tempo al suo splendore originale.
 
13. Le Castella
FB_IMG_1500655410609
spiaggia le castella capo rizzuto
20160715_120336_richtonehdr
spiaggia le castella capo rizzuto

CLICCA SU QUESTA FOTO PER NAVIGARE FINO A LE CASTELLA


spiaggia le castella capo rizzuto

Clicca sulla foto per navigare vero le spiagge di Le Castella


Sede della località omonima, frazione di Isola Capo Rizzuto, è famosa per il suo spettacolare castello aragonese. Non sono da meno le bellissime spiagge, facili da trovare ma abbastanza affollate. Sede di un piccolo porto sportivo, da dove partono tutte le mattine le barche per le escursioni in mare. Il paesino offre altresì ottimi spunti per foto e per shopping, oltre che per una vivace movida notturna a base di ristoranti di pesce e locali post cena.  Assolutamente da visitare.  Apri il navigatore e fiondati a Le Castella!
 
14. Praialonga
praialonga spiaggia isola capo rizzuto le castella

Clicca sulla foto per far partire il GPS e navigare verso Praialonga


Ultima spiaggia del comune di Isola Capo Rizzuto sul versante ovest ai confini con Cutro. La spiaggia di sabbia grigia è di facile accesso, ci si arriva facilmente ed è molto ampia come dice anche il nome stesso. Vi sono molti bar e ristoranti dove trovare conforto. Naviga e visita Praialonga cliccando qui.
Guida terminata, se volete aggiungere le vostre considerazioni potete scrivere nei commenti qui sotto, vi sarò grato se mi aiuterete ad implementare questa guida con i vostri suggerimenti.
NOTA BENE: esistono a Capo Rizzuto perlomeno altre 4/5 spiagge molto belle che non sono state citate in questa guida perché di esclusivo dominio di alcuni campeggi o villaggi turistici che ne hanno chiuso l’accesso al pubblico dalle loro entrate. In altri casi invece addirittura alcuni privati hanno posto dei limiti quali sbarre o cancelli in strade di pubblico accesso in maniera del tutto illegale; se vi capita di imbattervi in situazioni del genere, non esitate a chiamare i Carabinieri o la Polizia ed a pretendere l’accesso al litorale.
A proposito di suggerimenti, se volete venire a Isola Capo Rizzuto, mi permetto di darvene uno io: venite a soggiornare in uno dei miei appartamenti che troverete su AirBnb e TripAdvisor.
Ecco i link:
https://www.airbnb.it/rooms/12297268
https://www.airbnb.it/rooms/5462147
https://www.airbnb.it/rooms/152872
Vi siete già comprati il costume da bagno? 
 
ULTIMO UPGRADE: MAGGIO 2018

Vacanza con bambini a Capo Rizzuto (Calabria)

Capo Rizzuto è uno dei posti migliori in Italia per passare una bella vacanza con i propri bimbi, per via della conformazione e dell’accesso molto semplice alle sue spiagge di sabbia fine e al mare col fondale basso.


CAPO RIZZUTO TORRE VECCHIA BEACH 🙂

Capo Rizzuto, Calabria, Italia

Appartamento 60 mq. di recente costruzione, ben arredato e corredato, a 50 metri dal mare. Aria condizionata, Tv, lavatrice, cucina completa, terrazzo, quattro posti letto di cui due sul divano let…

Appartamenti in affitto per brevi periodi a Capo Rizzuto

Tutti albergatori con AIRBNB, il social sharing delle case diventa la maniera migliore di viaggiare low cost ma con le comodità di un hotel a 5 stelle

Se vogliamo è l’UBER dell’ospitalità, il social sharing delle case diventa la maniera migliore di viaggiare low cost ma con le comodità di un hotel a 5 stelle.
airbnb, affitto case vacanza,
Airbnb è un portale online che mette in contatto persone in ricerca di un alloggio o di una camera per brevi periodi con persone che dispongono uno spazio extra da affittare, generalmente privati e si basa su una piattaforma su cui è possibile affittare casa propria, o anche solo una stanza, ad altre persone. Fondata nel 2008, ha ottenuto da allora un enorme successo mondiale: attraverso il suo sito offre un servizio online che permette di affittare o subaffittare la propria casa, anche solo per pochi giorni. Oggi gli annunci Airbnb permettono agli utenti di alloggiare in 34mila città in circa 200 diverse nazioni e, in meno di dieci anni, 25 milioni di persone sono state in uno degli alloggi – sono oltre 1 milione – registrati sul sito. Sia i proprietari (host) sia gli ospiti devono essere iscritti al sito. Si può usare in 190 paesi del mondo, per un totale di un milione di alloggi.
Continue reading

Scambio casa: istruzioni per l'uso – Il Fatto Quotidiano

Che la si consideri come la peggiore delle cose che poteva capitare, sia che, più idealmente, si riesca a vederla come una opportunità per far uscire fuori il potenziale inespresso di persone e di situazioni, la crisi economica è ormai una costante della nostra vita.
Influenza le scelte d’acquisto, orienta i consumi, ci spinge a vivere al risparmio, soprattutto su quello che consideriamo non strettamente necessario.
Il bene considerato primario, la casa (secondo l’ultima rilevazione Istat in Italia 7 famiglie su 10 vivono in case di proprietà), da sogno della vita e investimento sicuro – il famoso ‘mattone’- sembra essersi trasformato improvvisamente in una pesante zavorra, legata com’è a doppio filo con tutti i nuovi balzelli da pagare (vedere alle voci: Imu, bollette, tasse sui rifiuti).
Parlare di viaggi in questo scenario potrebbe forse apparire fuori luogo, lontano dalle possibilità che ciascuno di noi, anche quelli che qualche viaggio in più potevano permetterselo fino a solo pochi anni fa, si trova ad avere.
Eppure il viaggio è una delle poche cose che possiamo comprare e ci arricchisce davvero. E infatti i viaggi restano al primo posto tra le esperienze irrinunciabili di noi italiani, anche in tempo di crisi. E, non so dirti se spinti dall’ingegno o finalmente aperti a vedere cosa succede oltre le Alpi, anche noi italiani stiamo scoprendo nuove possibilità per trarre il massimo dalle risorse che abbiamo a disposizione, casa compresa.
Anche da noi è infatti (finalmente) esploso lo scambio casa, un modo economico, sociale e partecipativo di viaggiare, nato nei lontani anni ’50 in Europa, per iniziativa di un gruppo di insegnanti alla ricerca del modo per fare delle lunghe vacanze a budget ridotto, sfruttando la propria rete di amici in diversi Paesi.
A quell’epoca gli scambi casa avvenivano forse sul filo di lunghe telefonate, scambi di lettere, invio di fotografie di cui si doveva attendere la stampa per giorni, ma funzionavano e hanno portato oggi alla nascita di portali online per lo scambio casa tra viaggiatori o semplici vacanzieri.
Tu mi dai la tua casa a Parigi e vieni nella mia a Roma, con uno scambio reciproco gratuito. Nel budget di viaggio, il costo per l’alloggio è azzerato e si può risparmiare anche sul mangiare.
Non solo. La maggior parte dei servizi online di home exchange, o scambio casa, offrono anche altre possibilità: scambi di qualsiasi spazio (dai camper ai bungalow, dalle stanze nei castelli alla villa a Bali), scambi non simultanei, possibilità di affittare per brevi periodi dimore da sogno. E naturalmente di affittare anche per brevi periodi a nostra volta.
Certo, il nostro non è un vero cambiamento culturale, ma più una scelta dettata dalle contingenze che lasciano poche alternative, e per questo mi sembra quasi di percepire il tuo scetticismo e la tua paura di ritrovarti in una casa da incubo e di aver lasciato la tua a un’orda di barbari.
Rifletti un attimo: nel mondo, da decine di anni, le persone viaggiano risparmiando e ottimizzando le proprie risorse e lo scambio casa è un fenomeno in crescita, sempre più curato e garantito nei minimi dettagli dai portali internazionali che si occupano proprio di questo.
Per chi vuole lanciarsi in questa nuova esperienza e approfondire l’argomento, consiglio “Scambio casa. Istruzioni per l’uso”, una guida allo scambio casa scritta da una coppia italiana, Vanessa Strizzi e Andrea Villarin, edita nel 2011 da Quodlibet.
di Marta Coccoluto
via: Scambio casa: istruzioni per l’uso – Il Fatto Quotidiano.

La sonda Curiosity su Marte – Video dell'atterraggio e prime operazioni

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=0CMdPYOyX60&hd=1]
Riassunto della missione di Curiosity su Marte
Prime foto

Ristorante "Da Roberto" il migliore ristorante a Capo Rizzuto secondo TripAdvisor

Ristorante
Secondo gli utenti del più famoso sito di recensioni al mondo, il ristorante di pesce (di recente anche pizzeria) Da Roberto, a Capo Rizzuto in Calabria, è il migliore in paese.
Ecco alcune recensioni in merito:

5 su 5 stelle

Recensito il 11 maggio 2012Sono stato in questo ristorante con mia moglie e mia figlia, devo riconoscere che merita tutti i complimenti letti nelle recensioni !
Il locale è carino ed accogliente, l’atmosfera è sicuramente famigliare, i proprietari gentili e disponibili. 
Camerieri sempre attenti ad eventuali necessità.
Buonissimo rapporto qualità-prezzo.
Gli antipasti sono molto sfiziosi e decisamente lontani dalle scelte tipiche dei ristoranti specializzati nella cucina di pesce.
I primi eccezionali ed i secondi molto molto gustosi., preparati personalmente dalla moglie del proprietario..
Siamo rimasti davvero molto soddisfatti, cucina eccellente e molto focalizzata nella scelta dei ingredienti freschi e di qualità.
Una carta dei vini con possibilità di scegliere su varie cantine italiane.
Assolutamente da consigliare!

5 su 5 stelleRecensito il 9 febbraio 2012
1
persona pensa che questa recensione sia utile

Per gli amanti del pesce cucinato in modo tradizionale. L’ambiente è pulito e genuino, non rumoroso e senza il cattivo gusto dei locali fintamente lussuosi… insomma da trattoria buona di una volta. Eravamo in quattro, con mia suocera molto anziana ed esigente. La cortesia del ristoratore l’ha messa subito a suo agio. Abbiamo preso antipasti misti, cavatelli allo scoglio, 3 saraghi e 3 calamari, gamberi, moscardini e patatine fritte, un ottimo Cirò bianco e due fette di torte fatte in casa (una al limone e una al cioccolato). Tutto buonissimo e genuino, a 25 euro a testa. Ci torneremo.

Continue reading

Viaggi solidali, due campi di lavoro in Africa. Si aiutano bambini disabili e si fanno mattoni – Repubblica.it


Tutto avviene in villaggi della Tanzania, in zone di incredibile bellezza e lontane centinaia di chilometri dal primo aeroporto. Una vacanza unica, sicuramente indimenticabile, soprattutto utile e solidale.
Trasformare una vacanza in un’esperienza di vita, aiutando i volontari di Wanging’ombe 1. E’ la proposta
di Comunità solidali nel mondo Onlus 2 e dell’Associazione di volontariato Gondwana 3, che hanno  creato una prima rete di assistenza per i bambini disabili e le loro famiglie e si preparano ad allargare l’esperienza ai villaggi circostanti. Meta di queste originali e sicuramente indimenticabili vacanze è Wanging’ombe, in Tanzania, a 700 chilometri dal più vicino aeroporto. Si tratta di due proposte per un’estate solidale e non convenzionale.
Continue reading

Parque de los volcanos – Lanzarote

Isole canarie – Spagna

Raduno seguaci Beppe Grillo Movimento Cinque 5 Stelle Woodstock Cesena

A 41 anni da Woodstock con i suoi tre giorni di “Peace and Music” , Pace e Musica, a Cesena ci sarà una due giorni di “Futuro e Musica”, Woodstock 5 Stelle. Inizierà nel pomeriggio di sabato 25 e finirà a mezzanotte della domenica. Non ci saranno Jimi Hendrix, Joe Cocker, Joan Baez, The Who, Janis Joplin e The Greateful Dead, ma trenta gruppi e musicisti italiani, ne cito solo alcuni, l’elenco completo nei prossimi giorni, Samuele Bersani, Daniele Silvestri, John De Leo, Sud Sound System, Charleston, Teatro degli Orrori, Tre Allegri Ragazzi Morti, Flavio Oreglio, Linea 77, Fabri Fibra e Marracash, Francesco Baccini, Ivan Segreto, Blastema, Max Gazzè, Bud Spencer Blues Explosion, Dente, Calibro 35, Paolo Benvegnù, The Niro, Perturbazione, Marta sui Tubi e insieme a loro decine di migliaia di ragazze e ragazzi che rappresentano il futuro dell’Italia. Ci sarò ovviamente anch’io. Sul palco dovrete sopportarmi, suonerò dei pezzi di blues per mezz’ora. E’ per questo che ho organizzato Woodstock 5 Stelle, per potermi finalmente esibire come Ray Charles di fronte a un pubblico amico, è il vero obiettivo nascosto. Mi eserciterò tutto il mese di agosto per stupirvi. Woodstock 5 Stelle ospiterà le voci di esperti mondiali dell’acqua, dell’energia, dell’ambiente, dell’economia. Due giorni per pensare, discutere tra un brano e l’altro, tra un abbraccio, un bacio, sdraiati sull’erba, al mondo che vorremmo. All’utopia che può diventare realtà. Il rumore sordo, insignificante, continuo che invade le nostre vite, quel rumore che non è solo un suono, ma anche un odore nauseante, anche mani sudate, l’odore del nulla dei politici e dell’informazione che ci avvolge, quel rumore durante Woodstock 5 Stelle sarà lontano, e verrà trasformato in un album dei ricordi sgradevoli per la raccolta differenziata. A Cesena ci sarà la nuova generazione di italiani, quella dei giovani che è stata spogliata di tutto, dall’ambiente, al lavoro, al progetto di una famiglia, ma soprattutto della speranza, della felicità. Che cos’è un Paese senza speranza e senza felicità? Nessuno regalerà nulla a questi ragazzi, devono fare tutto da soli. Prendersi il Paese entrando nelle istituzioni, nei Comuni, nelle Regioni e nel Parlamento. Devono fare una pulizia scientifica, totale dei partiti che non rappresentano nulla e delle convenzioni, delle etichette come destra e sinistra, progressista e conservatore. Il mondo di domani non avrà delegati che decidono delle nostre vite, ma cittadini che partecipano alla vita pubblica. Ho ricevuto un numero straordinario di adesioni da parte di band e musicisti, non ho potuto dire di sì a tutti, anche se avrei voluto, per farlo avrei dovuto organizzare una settimana intera. E ora The Show must go on a Cesena per una Nuova Italia a Cinque Stelle!

E l'Italia riscopre i fiumi

Un revival inatteso, dovuto all’afa di luglio e alla crisi economica. La folla è tornata a invadere gli spiaggioni d’acqua dolce. Dal Po al Ticino, e non solo. Anche ignorando i cartelli di divieto


Meglio alzarsi presto, se si vuol trovare un buon posto nella spiaggia di sassi. “Io apro il mio chiosco alle 8,30 e la spiaggia è già affollata. Arrivano le famiglie con ombrelloni, gazebo, griglie, sedie, lettini. Alle 10, soprattutto il sabato e la domenica, in questo “mare dei poveri” c’è il tutto esaurito”. Daniela Ecobi, titolare del Bar del Ponte, da vent’anni vende panini e birre ai vacanzieri del fiume Ticino, a fianco del ponte di barche.
“Prima al chiosco c’era mio padre, e la gente è sempre venuta, magari una volta o due in tutta un’estate. I più anziani raccontavano che questo era il loro mare, quando non avevano i soldi per andare a Riccione o Rapallo. Adesso tanti sono tornati. Intere famiglie, soprattutto di Milano. Ci sono gli extracomunitari ma anche molte signore che vengono qui ad abbronzarsi e poi raccontano di essere state due settimane ad Alassio”. Sono trasparenti, le acque del Ticino. La corrente è forte. I bimbi giocano in acqua ed è tutto un grido. “Non andare più in là”. “Torna su che hai appena mangiato”.
Sembra di essere negli anni ’60 e il revival è firmato da due autori: l’afa di luglio e la crisi economica.
Se il fiume è inquinato e i cartelli annunciano il “divieto assoluto di balneazione”, basta far finta di nulla. Con il sole che spacca, se non ci sono i soldi per il pieno della macchina e l’autostrada, il “mare” sotto casa è l’unica alternativa al ventilatore nel condominio. Dal Santerno al Reno, dal Po al Ticino, breve viaggio nell’Italia che riscopre quelle che furono le prime vacanze low cost. Unica novità, rispetto ad allora, i cartelli dei divieti. La Provincia di Bologna, dopo avere visto le analisi di Ausl e Arpa, ha lanciato l’allarme. “Tutti i fiumi della provincia sono inquinati. I Comuni vietino subito la balneazione”.
Continue reading